Musica e musicologia - Storia della Musica

Il poeta-librettista Caterino Mazzola' amico e confidente di Lorenzo Da Ponte
di ZAGONEL Giampaolo

articolo consultabile e scaricabile utilizzando il LINK Caterino Mazzolà (Longarone, 18 gennaio 1745 – Venezia, 16 luglio 1806) è stato un librettista e poeta italiano. Nel 1767, iniziò a Venezia studi classici e completò la sua formazione a Treviso. A Venezia ebbe l'occasione di conoscere Giacomo Casanova e il librettista Lorenzo Da Ponte. Iniziò la propria carriera di librettista nel 1778, e nel 1780 ricevette la nomina di poeta di corte a Dresda, dove rimarrà sino al 1796. Nel 1791 succedette a Da Ponte nella carica di poeta cesareo alla corte di Vienna, rimpiazzato pochi mesi dopo da Giovanni Bertati. Nel 1796 lasciò Dresda e continuò a produrre libretti per la corte di Federico Augusto I. La maggior parte dei libretti di Mazzolà hanno carattere comico. Nel periodo di Dresda fu autore de La clemenza di Tito, opera musicata da Mozart nel 1791. Il libretto provvisorio sul quale lavorò era di Metastasio, considerato co-autore del testo. (rielaborazione da Wikipedia)

 
| Pagine: 101-113 | | Editore: Il Flaminio Rivista della Comunita' Montana   | Link |
Circolo Vittoriese di Ricerche Storiche - cf 93001500268
31029 - Vittorio Veneto (TV) - www.circolovittoriese.it